Solidus Labs ritiene che il suo strumento di sorveglianza crittografica possa aiutare a lanciare un ETF Bitcoin

La manipolazione del mercato è una delle principali preoccupazioni che la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha citato nel rifiutare una serie di richieste di fondi negoziati in borsa (ETF) di bitcoin.

Solidus Labs, un’azienda tecnologica, ritiene di aver sviluppato una soluzione di sorveglianza tecnica per affrontare questo problema

Solidus ha annunciato mercoledì che stava implementando uno strumento di sorveglianza del mercato per monitorare i dati delle transazioni di scambio di criptovalute e segnalare potenziali manipolazioni su diverse piattaforme, come parte di uno sforzo per affrontare le preoccupazioni normative in corso sui mercati crittografici.

„Si tratta di problemi che sono stati in gran parte risolti nei mercati tradizionali attraverso sistemi di sorveglianza del mercato [che] sono stati progettati per i mercati tradizionali“, ha affermato Chen Arad, Chief Operating Officer di Solidus Labs.

I sostenitori affermano che un ETF renderebbe il bitcoin accessibile a una fascia più ampia di investitori al dettaglio offrendo un prodotto regolamentato che sarebbe disponibile sulle principali piattaforme di investimento, come Charles Schwab o TD Ameritrade.

Tuttavia, una serie di richieste di Bitcoin Bank sono state rifiutate dalla SEC, che ha affermato che il mercato Bitcoin- (BTC, + 0,32%) non è abbastanza grande per sorvegliare adeguatamente. Il presidente Jay Clayton, che lascerà il ruolo alla fine dell’anno, ha affermato in passato che un ETF bitcoin non può essere approvato fino a quando l’agenzia non sarà certa che il mercato sia libero da manipolazioni . Un esempio di manipolazione è il wash trading , quando alcuni account si scambiano avanti e indietro per far apparire il volume più alto di quello che sta usando i bot.

Nel 2019, l’agenzia ha rifiutato lo sforzo di Bitwise, dicendo che doveva esserci un accordo di condivisione della sorveglianza tra uno scambio e un mercato di dimensioni „significative“ come un potenziale esempio di come affrontare questa preoccupazione.

Come funziona

Lo strumento di Solidus ha quattro parti: raccolta dati, archiviazione dati, elaborazione dati e reportistica, ha affermato Arad.

Il programma raccoglie i dati da una serie di soggetti che conducono transazioni, principalmente scambi, agendo come una sorta di intermediario per le informazioni. Ciò garantisce che gli scambi non siano tenuti a condividere dati commerciali potenzialmente proprietari tra loro, ha affermato Arad.

„La prima parte è essere in grado di raccogliere i dati in modo completamente anonimo, offuscato e crittografato e assemblarli … in un database multi-tenant“, ha detto.

Il sistema di Solidus elabora quindi le informazioni, confrontando i dati di acquisto e vendita per cercare potenziali wash trading o altre forme di manipolazione del mercato.

Per saperne di più : Prime Broker Bequant aggiunge il servizio di monitoraggio dei rischi in spinta per una maggiore conformità

Parte di questa elaborazione include il confronto delle informazioni di mercato dagli account di una borsa valori con i suoi „vicini“, ovvero account con attributi simili, ha affermato Asaf Meir, CEO di Solidus.

I vicini sono effettivamente un modo per creare diversi tipi di profili generali, che a loro volta agiscono come una sorta di linea di base media per confrontare l’attività dell’account, se il comportamento di un utente diverge dalla norma.

Solidus esamina i requisiti di segnalazione di uno scambio, quali avvisi dovrebbero essere segnalati e quali parti potrebbero essere coinvolte prima di inviare questi avvisi ai propri clienti.

“Questo tipo di dati è estremamente sensibile e confidenziale, e tra l’altro è anche il modo in cui in generale il nostro prodotto funziona correttamente. Il nostro prodotto si basa sui dati privati ​​che ci forniscono gli scambi, i broker dealer e le autorità di regolamentazione „, ha affermato Meir.

Più in generale, questa stessa tecnologia può essere utilizzata in diverse giurisdizioni, agendo potenzialmente come una sorta di standard globale per aiutare gli scambi in tutto il mondo a rispettare la regola di viaggio della Financial Action Task Force, ha osservato Arad.

In uso

Solidus è in trattativa con una serie di scambi di criptovalute e agenzie di regolamentazione per iniziare a utilizzare il suo strumento di sorveglianza negli Stati Uniti, sebbene Arad e Meir abbiano rifiutato di identificare potenziali clienti nel registro, citando discussioni in corso.

Chris Land, consigliere generale presso la divisione bancaria del Wyoming, ha affermato che la sua agenzia è una delle autorità di regolamentazione che lavorano con Solidus e stanno valutando la sua soluzione.

L’azienda ha già contribuito a contribuire a una sezione sulla manipolazione del mercato in un prossimo manuale che la divisione intende pubblicare, ha affermato.

Lo strumento è già in uso con altri clienti non statunitensi, ha affermato Arad, aggiungendo che è stato sviluppato appositamente per affrontare le preoccupazioni normative.

“Lavoravamo con scambi specifici in una particolare giurisdizione in cui erano tenuti a richiedere la licenza. In quel processo abbiamo anche iniziato a lavorare con il regolatore e generalmente abbiamo sviluppato il prodotto con i regolatori „, ha affermato.

The best asset in the world: Asymmetrical returns with Bitcoin investments

This can be checked with government bonds. German government bonds, rated with the top AAA rating, promise a return of -0.59 percent over ten years. Not a particularly good investment, but pretty safe. Meanwhile, the current interest rate for 10-year Brazilian bonds is 7.84 percent. The rating agency Fitch rated the paper BB-. Investors have to take into account a potential bankruptcy of the Brazilian budget when investing.

Conversely, what percentage of the portfolio investors invest in which type of security depends solely on their risk tolerance. Risk-averse investors are likely to prefer a portfolio that relies more on safe bonds and more aggressive investors focus more on stocks, ETFs and alternative investments.

Safe is not always better

Anyone who follows the textbook opinion about the linear relationship between risk and return runs the risk of missing out on the really good opportunities. There are investments that don’t quite fit into the described pattern. One of them, as you can already guess, is Bitcoin. Not only is Bitcoin retrospectively the best performing asset in human history; Even in relation to the associated risk, BTC beats the competition by far. Depending on where you start measuring, BTC has grown by over three million percent in the first decade of its existence.

So do investors have to be extremely willing to take risks in order for a BTC investment to be considered? Limited. Because, contrary to what modern portfolio theory suggests, Bitcoin is less risky than assumed. Sure, digital gold is quite volatile – significantly more volatile than gold, oil and the S&P 500, for example. But not as volatile as the price should theoretically be with such a return. In other words, Bitcoin is what is known as an asymmetrical investment.

Exponential growth possible

With cryptocurrency no.1, risk and return are not linear, but rather convex. The return does not increase proportionally to the risk, but increases exponentially.

This already intuitively conclusive description of the course events can be measured with the Sharpe ratio . This is a quantitative indicator that relates risk, measured by volatility, to return. A Sharpe Ratio> 1 means an excess return on the asset in relation to the risk assumed. It turns out that when compared to assets like gold, stocks and oil, Bitcoin is the big winner in terms of asymmetry. BTC currently has a Sharpe ratio of 2.62. The next best asymmetrical asset is gold with just 1.66.

One thing is clear: if you are looking for the asset with the best asymmetrical return, you will find it with Bitcoin.

The Bitcoin train hasn’t left yet

Nobody knows how Bitcoin will fare in the future. Investors should keep in mind that BTC is still a risky investment. The cryptocurrency has been working flawlessly for 10 years with a reliability of 99.99 percent. A bug or other as yet unknown risks could still endanger the project. It therefore makes sense to participate in the course with moderation and moderation – the growth potential is large enough.

Even if it feels different for some: Bitcoin is still in its infancy ten years after its genesis. Optimistic estimates assume that just one percent of the world’s population owns Bitcoin. An asset that has what it takes to become a world reserve currency is still very modestly capitalized at 242 billion US dollars (USD). Anyone who invests now is still an early adopter and is betting on a continued bullish course.

The bottom line is that there is still massive upward potential – and the signs point northwards. With the halving in May of this year, supply growth tightened again, and news like MicroStrategy’s USD 425 million allocation are massive harbingers of exponential price growth similar to 2017.

With each passing day, the likelihood of failure decreases and the risk of investing in BTC decreases. Presumably the risk / return ratio has never been better than it is now.

Asymmetric investing is the holy grail of investing and Bitcoin is holy water.

Bitcoin-Bargeldbenutzer bewegen 257 Millionen Dollar

Bitcoin-Bargeldbenutzer bewegen 257 Millionen Dollar BCH an die Börsen vor der Hard Fork

Bitcoin-Cash-Benutzer haben in den letzten sieben Tagen BCH im Wert von über 257 Millionen US-Dollar in den Umtausch von Kryptowährungen verschoben, noch vor dem umstrittenen Hard Fork der Kryptowährung, der für den 15. November geplant ist.

Laut Phillip Gradwell, dem Chefvolkswirt von Chainalsysis, wurden in den letzten sieben Tagen mehr als 1 Million Bitcoin-Bargeld an Handelsplattformen für Kryptowährung bei BitQT geschickt, um für andere Krypto-Assets verkauft zu werden, vermutlich weil die Benutzer während des Hard Fork eine Volatilität des BCH-Preises erwarten.

Ein CryptoGlobe berichtete, dass die Bitcoin-Cash-Blockkette einem Hard Fork unterzogen werden soll, der zu einem Kettensplit führen könnte. Die Gemeinschaft der Cryptocurrency ist geteilt über die Einführung eines neuartigen Abbaualgorithmus und die Zuteilung von 8 % der Blockbelohnungen von BCH-Bergleuten an das Bitcoin ABC-Entwicklungsteam.

Diejenigen, die die Zuteilung unterstützen, haben sich hinter dem Entwicklungsteam von Bitcoin ABC versammelt, während die meisten anderen BCH-Knotenpunkte und Bergleute begannen, Signale für Bitcoin Cash Node (BCHN) zu geben. Einige in der BCH-Gemeinschaft lehnen die 8%ige Zuteilung ab, da sie der Meinung sind, dass sie dem dezentralisierten Charakter der Kryptowährung zuwiderläuft und von einigen sogar als „Steuer“ für das Netzwerk angesehen wird.

Während die Daten zeigen, dass die Bergarbeiter, die über 80% des Hashrat-Signals der Kryptowährung für das BCHN kontrollieren, die Knotenpunkte in etwa gleich sind. Der Austausch von Kryptowährung reagierte schnell auf die umstrittene harte Abspaltung, wobei am aufschlussreichsten ist, dass Benutzer, die zum Zeitpunkt der Abspaltung über Bitcoin-Bargeld verfügen, bei einer Aufspaltung die der anderen Kette entsprechende Wertmarke erhalten.

Ein weiterer Token wird erstellt, jedoch werden einige Börsen anscheinend nicht beide Token unterstützen

Mehrere führende Handelsplattformen haben deutlich gemacht, dass sie nur die Blockkette mit der höchsten Hash-Rate unterstützen werden. Poloniex, die vor dem BCH und dem BSV Hard Fork Futures für beide Münzen unterstützte, hat diesmal mit der Einführung des Pre-Fork-Handels dasselbe getan.

Der BCH im Wert von 257 Millionen Dollar, der in den letzten Tagen in Kryptowährungen umgetauscht wurde, könnte entweder von Benutzern stammen, die ihre Wertmarken verkaufen wollen, um der Volatilität zu entgehen, oder von Benutzern, die im Falle eines Kettensplits eine aus der Luft abgeworfene Wertmarke erhalten möchten.

Die Daten lassen darauf schließen, dass die meisten Benutzer ihren BCH verkaufen, da der Preis der Kryptowährung im Verhältnis zu Bitcoin gesunken ist. Die CryptoCompare-Daten zeigen, dass in den letzten sieben Tagen 1 BCH von 0,230 BTC auf 0,0165 BTC gestiegen ist.

PayPal desenvolverá uma carteira digital robusta em 2021, Testemunhas do aumento na demanda de criptografia

Após sua recente adoção da criptomoeda, o PayPal recentemente deu detalhes de seus planos de criptografia e carteira digital para 2021, ao mesmo tempo que afirmou que as moedas digitais do banco central (CBDCs) podem levar tempo, mas estão aqui para ficar.

PayPal vê aumento na demanda de criptografia

De acordo com Fortuna na terça-feira (3 de novembro de 2020), a gigante global de pagamentos PayPal planeja expandir seus serviços de criptomoeda em todo o mundo. A empresa revelou mais detalhes de seus planos na chamada de lucros Q3 2020.

O relatório do terceiro trimestre do BitQT revela um volume de pagamento de US $ 247 bilhões, sinalizando um aumento de 38%. Embora a empresa registre um recorde impressionante no terceiro trimestre de 2020, a plataforma de pagamentos deu mais informações sobre seu serviço de criptografia mais recente.

Dan Schulman, CEO e presidente do PayPal durante a teleconferência de resultados do terceiro trimestre com investidores, revelou os planos da empresa de aumentar seu limite diário de compra de criptografia de $ 10.000 para $ 15.000 devido a um aumento na demanda. De acordo com Schulman, apenas 10 por cento dos clientes do PayPal nos EUA podem acessar as ofertas de criptomoedas da plataforma.

Enquanto isso, há uma “lista de espera” que Schulman observou ser quase três vezes maior do que as expectativas da empresa. Comorelatadopelo BTCManager em outubro, o gigante dos pagamentos revelou que seus usuários poderão realizar transações usando criptografia a partir do início de 2021.

Além disso, os usuários do PayPal poderão pagar por bens e serviços com criptografia em 28 milhões de comerciantes em todo o mundo. No entanto, os serviços de criptografianão forneça aos usuários controle sobre suas chaves privadas e também restrinja, ao mesmo tempo, criptografe a compra e venda para a plataforma PayPal.

Logo após a adoção da criptografia do PayPal, a empresa de pagamentos supostamente planejava compra empresa de criptomoeda BitGo.

Schulman também afirmou que todos os usuários nos Estados Unidos logo terão acesso aos seus serviços de criptografia em algumas semanas, com planos de expandir os serviços para a plataforma Venmo e outros clientes globalmente antes do final do primeiro semestre de 2021.

Presença CBDC Certa

Além de expandir seus serviços de criptografia globalmente, o CEO do PayPal durante a chamada também afirmou que tem conversado com bancos centrais, partes interessadas no setor de criptografia e reguladores.

Comentando a questão dos CBDCs, Schulman afirmou:

“CBDCs, da minha perspectiva e todas as minhas conversas, são uma questão de quando e como eles são feitos, não se. E acho que nossa plataforma, com suas carteiras digitais e a escala que temos agora, pode ajudar a moldar a utilidade dessas moedas. ”

O chefe do PayPal adicionou:

“E acho que nossa plataforma e toda a nova infraestrutura digital que estamos implementando agora podem ajudar a tornar o gerenciamento e a movimentação de dinheiro mais eficiente, mais barato e mais rápido.”

CBDCs continuaram a ver um aumento do interesse em todo o mundo, com a China liderando a corrida e países como Coréia do Sul e Japão acelerando o desenvolvimento da moeda digital.

Il presunto membro britannico dell’ISIS ha utilizzato Bitcoin per finanziare la fuga dei militanti dai campi di prigionia siriani

Un cittadino britannico che secondo quanto riferito è stato membro dell’ISIS per oltre quattro anni è comparso davanti a un tribunale locale per aver presumibilmente inviato denaro all’estero (tramite BTC) per aiutare i militanti dell’ISIS catturati a fuggire dai campi di prigionia siriani.

Secondo un rapporto , il cittadino di 27 anni di nome Hisham Chaudhary deve affrontare sette accuse di terrorismo, tra cui l’appartenenza a un’organizzazione proscritta e la stipula di un accordo di finanziamento.

Oltre a questo, le accuse contro Chaudhary includono anche la compilazione e la diffusione di una pubblicazione terroristica chiamata The Wholesome Fruit In The Virtues And Etiquettes Of Jihad in ottobre e novembre dello scorso anno.

Tuttavia, l’imputato non ha indicato alcun motivo per le sette accuse durante la sua apparizione video alla Corte dei magistrati di Westminster

Secondo il rapporto, Chaudhary è accusato di svolgere alcune responsabilità per conto del gruppo come la raccolta di fondi e il trasferimento di denaro all’estero utilizzando Bitcoin, che secondo quanto riferito consente ai militanti dell’ISIS di sfuggire ai campi di prigionia controllati dai curdi nel nord della Siria.

La quantità di BTC che Chaudhary ha acquisito e presumibilmente inviato ai militanti rimane nascosta alle autorità. I pubblici ministeri hanno affermato che Chaudhary, originario di Oadby, Leicestershire, è un membro accettato della famigerata organizzazione terroristica Stato islamico dall’inizio del 2016. Lo Stato islamico è stato bandito dalla legge britannica dal 2014.

Le organizzazioni terroristiche hanno utilizzato Bitcoin per finanziare le loro operazioni a un ritmo crescente

Infatti, nell’agosto di quest’anno, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) aveva sequestrato oltre 300 account di criptovaluta collegati o gestiti da tre famigerati gruppi terroristici.

Le forze dell’ordine statunitensi hanno seguito i fondi sui conti sulla blockchain di Bitcoin e hanno visto trasferimenti per milioni di dollari da „campagne di raccolta fondi“ e donazioni anonime che finivano nei portafogli. Alla fine, le autorità statunitensi sono state in grado di sequestrare oltre 300 account di criptovaluta, quattro siti Web e quattro pagine Facebook tutti relativi all’impresa criminale.